Le cifre d'affari dei casinò e la tasse sulle case da gioco sono in forte flessione. Le quote di mercato dei casinò svizzeri vengono erose dalla concorrenza


Dal 2007 il prodotto lordo dei giochi (cifra d'affari) del ramo dei casinò diminuisce di anno in anno. Questo fa diminuire anche la tassa sulle case da gioco, che viene riscossa sul prodotto lordo dei giochi.

 

Prodotto lordo dei giochi 2007-2016: meno 32.5%, da CHF 1'020 milioni a CHF 689 milioni = 331 milioni di franchi in meno

Tassa sulle case da gioco 2007-2016: meno 40%, da CHF 539 milioni a CHF 323 milioni = 216 milioni di franchi in meno

 

La cifra d'affari dei casinò è scesa al livello del 2004, l'anno in cui per la prima volta erano in funzione tutte le case da gioco.

 

Le quote di mercato dei casinò svizzeri vengono erose dalla concorrenza

 

I motivi della flessione di PLG e tassa sulle case da gioco sono anche le offerte supplementari della concorrenza, soggette a restrizioni meno severe (internet, Paesi esteri limitrofi e bische illegali) come pure il costante inasprimento della regolamentazione dei casinò svizzeri (divieti di fumare, oneri supplementari della CFCG). Questo fa sì che un numero sempre maggiore di clienti dei casinò svizzeri ripieghi su altre offerte.

 

Concorrenza: internet, Paesi limitrofi, bische illegali

 

Per le case da gioco svizzere internet rappresenta una concorrenza in forte crescita. In Svizzera le organizzazioni estere di giochi online sono liberamente accessibili. Tramite internet un prodotto lordo di oltre 100 milioni di franchi all'anno defluisce all'estero.

 

Inoltre, negli ultimi anni, in prossimità delle frontiere svizzere è nata tutta una nuova offerta di giochi d'azzardo: In Francia nuovi casinò, nella Germania meridionale un gran numero di sale da gioco e nell'Italia settentrionale parecchie migliaia di slot machines. Questo fa sì che ogni anno defluiscano all'estero circa altri 100 milioni di franchi di prodotto lordo dei giochi.

Bande organizzate gestiscono in misura sempre maggiore bische illegali. La situazione si è aggravata soprattutto negli ultimi anni. Il prodotto lordo generato da questi giochi è difficile da stimare, ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 milioni di franchi all'anno.